Egittologia

A proposito di.. Alfredo Luvino

Alfredo Aldo Carlo Luvino, egittologo, si è laureato in Egittologia con Silvio Curto con una tesi sui rapporti fra l’Egitto e la Persia achemenide nella XXVII dinastia con particolare attenzione ai periodi di regno di Cambise e Dario I.

Docente di Egittologia all'Università Popolare di Torino, esperantista, ha tenuto conferenze e corsi in varie città italiane (Bergamo, Brescia, Roma, Asti, Arona, San Remo) a Parigi e su televisioni locali con interventi su reti nazionali, Archeologia in generale e Americanistica ed ha seguito progetti di Archeologia Sperimentale sia con l’amico scomparso Silvano Borrelli in merito alla navigazione e alle armi nell’antico Egitto e sia con Osvaldo Falesiedi, circa la teoria delle “culle” impiegate per sollevare i blocchi delle piramidi per l’associazione Imhotep, teoria della quale si è data notizia nel volume La culla di Erodoto.

Da dieci anni Vicepresidente del Centro Culturale Dar al Hikma di Torino che si rivolge all’integrazione fra culture diverse, ha organizzato per lo stesso Centro incontri, conferenze, dibattiti e convegni con rappresentanti della cultura italiana, europea ed islamici (convegno su Lawrence d’Arabia con la partecipazione, fra gli altri, di Franco Cardini e Renzo Rossotto; convegno Islam e stato italiano con Hamza Piccardo, incontri con l’Imam di Parigi, con esponenti del Parlamento israeliano e italiano, con scrittori e poeti italiani e arabi, Tahar Ben Jelloun, Egi Volterrani, Gianni Oliva…) e già Direttore editoriale di Case editrice di qualità (L’angolo Manzoni, Ananke) con le quali ha organizzato due convegni con l’intervento di numerosi specialisti italiani e americani i cui atti sono stati oggetto di altrettante pubblicazioni Bestie o dèi. L’animale nel simbolismo religioso e Libertà o necessità, attualmente dirige la Sottosopra edizioni. Ha viaggiato in Messico, Tibet, Nepal, Europa, ha guidato numerosi viaggi di studio in Egitto, ha partecipato ai lavori per la pubblicazione della tomba di Paser a Dra Abu el Naga, ha scavato con Manfred Bietak dell’Università di Vienna a Qantir nel Delta dell’Egitto ed ha preso parte alla spedizione voluta dal Museo Egizio di Torino per ritrovare la tomba di Jtj a Gebelein già portata alla luce da Ernesto Schiaparelli agli inizi del novecento.

È autore di articoli scientifici (Latifondo e proprietà in L’alimentazione nel mondo antico, Roma 1987, Simboli e magia nell’antico Egitto, Roma 1988…), di articoli su quotidiani e riviste divulgative (Tenochtitlan capitale Azteca, Firenze 1986…), di tre romanzi ambientati nella Valle del Nilo, Il mistero del pendaglio di Hori (Milano 1992), Il terzo mese dell’inondazione (Torino 1991; 1996; 2005), Ramses e l’enigma di Qadesh (Torino 1997) e di un quarto legato alla Torino magica, al Museo Egizio e a quello di Antropologia, La leggenda di Eridano (Torino 2004) i cui introiti sono stati impiegati per costruire un ospedale in Mozambico. Suoi, inoltre, La signora delle stoffe. Racconti e poesie d’amore dell’antico Egitto (Torino 1992), Il Re dei Re nella terra nera. La Persia scopre l’Egitto. Cambise e Dario Faraoni (Torino 1993), Il dono del Nilo. Introduzione alla civiltà dei faraoni (Torino 1997) e Profezie e profeti. Religione, magia e interpretazione del futuro nell’antico Egitto (Torino 2003). Ha scritto le introduzioni a diversi volumi (Lunga lancia figlio del bisonte, Torino 1994, Sentieri fra le nuvole, Torino 1998, La culla di Erodoto, Torino 1998…) ed ha dato vita ad una favola che, unita a quelle di altri venti scrittori italiani (Dacia Maraini, Bruno Gambarotta, Lorenzo Mondo…), è stata inserita all’interno del libro Tavolozza di favole (Torino 1992) voluto dai Lyons Torino in favore dei bambini malati di AIDS. È anche autore di gran parte dei testi del volume Torino fra dritte vie e angoli di storia. Da Augusta Taurinorum all’Europa (Torino 1993). Il suo ultimo romanzo è Icaro per un'altra luce (Torino 2008) e autore di un saggio dal titolo Nella luce di maat. La spazialità del sacro.

Ha una figlia, Ilaria, nata nel 1997.

area
Invia una mail ad A. Luvino email

Contributi di Alfredo Luvino


Prospero è il Tuo Venire, o Nilo
accedi al documento pdf
L’ antico Regno e il Primo periodo intermedio
accedi al documento pdf